Figure delle origini, figure dell’altrove – Mostra retrospettiva di Franco Miele (1924-1983) con la partecipazione di Salvatore Bartolomeo

Figure delle origini, figure dell’altrove – Mostra retrospettiva di Franco Miele (1924-1983) con la partecipazione di Salvatore Bartolomeo

Franco Miele

Sabato 16 giugno 2018 alle ore 18 la Pinacoteca comunale di Gaeta presenta una mostra retrospettiva di Franco Miele (Formia 1924-Roma 1983) con l’esposizione di una quarantina di opere del maestro formiano gentilmente concesse dai figli Andrea e Elena. Nell’ambito della mostra, Salvatore Bartolomeo, affermato pittore, concittadino e amico, espone alcune sue opere  eseguite con modalità tecniche e sensibilità differenti  che tuttavia aprono una possibilità di dialogo con  quelle di Franco.

 Franco Miele è stato un poliedrico protagonista del dibattito artistico italiano del secondo dopoguerra del Novecento come giornalista, scrittore, docente, critico d’Arte e pittore con numerose partecipazioni alle più importanti collettive nazionali del tempo, come la Biennale di Venezia e la Quadriennale di Roma, inserito tra i grandi artisti dell’area romana.

È nota la sua posizione critica a sostegno dell’Arte figurativa che evidenzia con articoli sui giornali e pubblicazioni sull’Arte, tra cui “Introduzione all’Arte moderna” e “La polemica sull’astrattismo” del 1958, “L’Avanguardia tradita” del 1973.

Nella qualità di docente di Accademia si è sempre battuto per l’incremento delle ore da dedicare alle discipline artistiche nelle scuole primarie e secondarie per arricchire il livello culturale dei giovani.

Negli ultimi periodi di attività si è interessato dell’Arte russa e spagnola.

Franco MieleNel trentacinquesimo anniversario della morte i due figli hanno voluto donare alla Pinacoteca Comunale di Gaeta due opere del papà facendo così nascere l’occasione di questa mostra che oltre a inserirsi perfettamente nella linea di ricerca della Pinacoteca sull’Arte nel territorio del Golfo, onora un gesto che lancia un forte segnale di collaborazione tra Formia e Gaeta, due città che a partire dalle attività culturali e turistiche dovrebbero procedere unite e con una programmazione coordinata a tutto vantaggio delle rispettive comunità.

Interverrà al Vernissage il prof. Marcello Carlino.

La mostra resterà aperta secondo gli orari della Pinacoteca fino al 15 luglio 2018 salvo proroghe.