Stefania Fantone – IKIKAI, una ragione per vivere

Simona Fantone

L’Associazione Culturale Novecento inaugura Venerdì 25 settembre 2020 alle ore 18.00, presso la Pinacoteca Comunale “Antonio Sapone”, in Gaeta, Palazzo San Giacomo, ingresso da via De Lieto 2, la mostra di Stefania Fantone, artista di provenienza abruzzese, approdata a Gaeta da circa un decennio e catturata dalla luce e dalle bellezze più intime e nascoste della cittadina tirrenica.

La Fantone frequenta l’Istituto d’arte di Chieti, allieva prediletta di Gabriella Capodiferro, dalla quale apprende le tecniche pittoriche, il disegno dal vero, la composizione, la percezione visiva e la storia dell’arte per passare successivamente all’ISIA di Roma dove conclude il suo percorso di studi.

Come si intuisce dal titolo (IKIKAI, una ragione per vivere), la sua più recente produzione, è ispirata dalle teorie zen e, più in generale, dalle filosofie dell’Estremo Oriente che le conferiscono rigore, autocontrollo, contemplazione, ricerca del segno, propensione al minimalismo, profonda spiritualità, attenzione ai suggerimenti del silenzio e della natura. E non a caso rinuncia al colore per un bianco e nero denso di sfumature fermo restanti, qua e là, tracce dell’enorme patrimonio artistico occidentale.

La mostra ospita una quindicina di collage di Vincenzo Lieto, realizzati con carte della stessa Fantone e un foto-collage di Cosmo Cinisomo, risultato di un ulteriore intervento su due opere di Lieto: una interessante operazione di contaminazione a cascata nel tentativo di dialogo a distanza tra i tre artisti.
Completa l’apparato espositivo Aria: video installazione del pianista e compositore Chrisian Fantone, visualizzabile mediante QR code posto sul catalogo della mostra che contiene gli interventi critici di Giorgio Agnisola, Marcello Carlino, Simona Izzi e lo stesso Vincenzo Lieto, curatore.

Un altro bel vedere d’Arte Contemporanea dunque, dal belvedere della Pinacoteca Comunale di Gaeta.