Novecento" />

Associazione Culturale Novecento

L’Associazione Culturale Novecento di Gaeta nasce ufficialmente nel 1998. Principale promotore e organizzatore è Antonio Lieto, intorno a cui si riunisce un gruppo di giovani e meno giovani che con lui condividono la volontà d’impegnarsi nel campo artistico-culturale, con particolare riguardo, nella riscoperta, valorizzazione, diffusione e conservazione dell’arte locale dal Novecento in poi. In verità, tra le prime iniziative figurano anche manifestazioni sulle tradizioni gastronomiche della città come la Sagra della Tiella (1998, 1999 e 2000), oltre a diversi concerti di musica varia (colonne sonore, musica della tradizione napoletana, concerti per coro).

Obiettivi primari dell’Associazione sono, in ogni caso, la ripresa del Porticato Gaetano, Rassegna d’Arte nata nel 1958 e ferma da tanti anni, e la costituzione di una Pinacoteca d’Arte Contemporanea in Gaeta.

Il Primo obiettivo è raggiunto nello stesso 1998, anche grazie all’indispensabile interessamento dell’allora Sindaco Silvio D’Amante  e del pittore Domenico Favi, portando negli anni la Rassegna Gaetana, all’attenzione dell’ambiente artistico nazionale.

Per la costituzione della Pinacoteca, che le consente il salto di qualità e l’opportunità di proiettare la propria attività oltre il solo ambito locale,  occorre aspettare il 2006 quando, dopo un lungo e faticoso iter amministrativo iniziato nel 2004, si apre al pubblico, in Palazzo S. Giacomo nel quartiere medievale, la Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea Giovanni da Gaeta la cui gestione le è affidata in convenzione. Grazie all’opera dell’Associazione e alle donazioni da parte di artisti e collezionisti, la Pinacoteca arriva in breve tempo a costituire una collezione che ben testimonia la produzione artistica del territorio dagli inizi del Novecento ad oggi. In particolare, l’Associazione si adopera per tenere vivo il ricordo degli artisti gaetani attraverso mostre retrospettive dei pittori scomparsi nelle varie edizioni del Porticato gaetano. Negli anni sono stati ricordati Mimino Nardella, Domenico Favi, Cosmo Chinappi, Mario Cibelli. Importante valore storico e documentale hanno avuto le esaustive mostre retrospettive dei pittori Tommaso Macera (Gaeta 1910-Roma 1985) e Manlio Alfieri (Tarquinia 1909-Gaeta 1991). Inoltre, l’Associazione ha prodotto fin qui le monografie di Saturno Bartolomei, dello stesso Macera, di Mario e Armando Lieto ed è impegnata nella stesura del testo “Cosmo Nardella”, di prossima pubblicazione. Sempre nell’ambito della valorizzazione degli artisti locali, l’Associazione ama inserire artisti gaetani in mostre che tiene in Pinacoteca o in altri siti prestigiosi: fin qui ha coinvolto Dino Bartolomeo, Salvatore Dell’Anno, Carlo Corriale, Cosmo Cinisomo, Luigi Marra e Antonio Palma.  

L’Associazione ha fatto si che la Pinacoteca acquisisse, attraverso donazioni, anche un considerevole numero d’opere di artisti italiani e stranieri che hanno dato valore e qualità alla collezione; inoltre, relazioni cordiali instaurate con artisti, galleristi, critici, studiosi, giornalisti e appassionati di arte hanno portato la giovane istituzione artistica comunale ad affermarsi nel panorama nazionale. Sono stati organizzati numerosi eventi culturali, tra i quali convegni, serate di poesia, musica, danza e allestite mostre temporanee tra le quali spiccano quelle di Alberto Burri, Alberto Magnelli, A-Sun Wu, Paloma Chang, Domenico Purificato, Alvaro Siza e Linde Burkhardt, Lucio Del Pezzo, Aurelio Amendola, Paul Jenkins, Renato Barisani.

 

Organigramma attuale

Presidente Prof. Antonio Lieto

Direzione Artistica Prof. Giorgio Agnisola (presidente), Prof. Marcello Carlino, Dott. Vincenzo Lieto

Soci Giorgio Agnisola s.o., Angelo Burzi, Maria Capobianco s.f., Marcello Carlino s.o., Salvatore Ciano, Erasmo Di Ciaccio s.f., Antonio Falanga, Giacomo Gallo, Antonio Lieto s.f., Lisa Lieto s.f., Vincenzo Lieto s.f., Antonietta Macera, Mauro Meschino, Rosanna Paggetta, Nunzia Pasciuto, Nausica Saggese, Milena Santangelo, Antonio Sapone s.o., Francesco Schiano s.f., Federico Stoklin, Andrei Toma, Sergio Toma, Nicola  Valente s.f.

N.b.:    s.o = socio onorario
            s.f. = socio fondatore